la ricetta della variante primaverile semplice e aromatica

Immagine

ingredienti

Fave fresche con il baccello

Olio extravergine di oliva

Ti servono inoltre

Olio extravergine di oliva

L’hummus di fave è una variante fresca e sfiziosa del classico hummus di ceci. Si tratta di una ricetta facilissima, ideale da realizzare in primavera, a base di fave fresche, salsa tahina, olio extravergine di oliva, aglio, succo di limone e menta. Perfetto da servire come antipasto o all’ora dell’aperitivo, spalmato su fragranti bruschette, sarà ottimo anche per farcire panini e sandwich per un pranzo veloce, ma super goloso.

Confezionarlo è semplicissimo: ti basterà sgranare e pulire le fave, poi sbollentarle per pochi istanti in acqua salata, affinché mantengano un colore brillante, raccoglierle in una ciotola insieme agli altri ingredienti e frullare il tutto con un mixer a immersione, fino a ottenere una crema liscia, densa e omogenea. Non rimarrà che guarnire con semi di sesamo, qualche fogliolina di menta, un filo di olio a crudo e delle fave fresche, e il gioco è fatto.

Il risultato finale è una salsa verde gustosa e dalla consistenza avvolgente, ideale per accompagnare crudités di verdure, crostini di pane e triangolini di focaccia calda. A piacere, puoi sostituire la menta con il basilico, cospargere la superficie con un pizzico di paprica dolce o di cumino; per un sapore più sapido e deciso, aggiungi un cucchiaio di pecorino grattugiato mentre, se ti piace la nota piccante, spezia con un pizzico di peperoncino essiccato o un po’ di pepe nero macinato.

Per una resa ottimale, la cosa importante è eliminare il tegumento, ovvero la sottile pellicina esterna: è in ogni caso commestibile, oltre che ricca di fibre, ma, soprattutto se i legumi sono di grandi dimensioni, potrebbe dare all’hummus un lieve retrogusto amarognolo. Per quanto riguarda la buccia, puoi riutilizzarla per altre deliziose preparazioni, come la sauza calabrese. Nel caso in cui le fave non siano più di stagione, puoi sostituirle con quelle surgelate.

Scopri come preparare l’hummus di fave seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche l’hummus di piselli, l’hummus di barbabietola, l’hummus di carote e miele e la variante autunnale con la zucca.

Come preparare l’hummus di fave

Per prima cosa, sgrana le fave 1.

Elimina il tegumento esterno 2 e sciacqua i legumi sotto l’acqua corrente.

Versa le fave in acqua bollente e leggermente salata 3 e falle sbollentare per 20-30 secondi.

Prelevale con un mestolo forato, trasferiscile in una ciotola 4 e lasciale raffreddare.

Aggiungi l’olio, un pizzico di sale, il succo di limone, l’aglio, le foglioline di menta e la salsa tahina 5.

Frulla con il mixer a immersione fino a ottenere un composto omogeneo e cremoso 6, poi trasferisci l’hummus in un recipiente pulito.

Guarnisci con dei semi di sesamo, qualche fogliolina di menta fresca, un filo d’olio extravergine di oliva e qualche fava cruda, quindi porta in tavola e gusta 7.

Conservazione

L’hummus di fave si conserva in frigorifero, ben chiuso in un contenitore ermetico, per 3 giorni al massimo.





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*