Spalletti fiducioso, ma all’Italia chiede tanta attenzione: “Abbiamo concesso qualche timidezza”

Luciano Spalletti è stato sicuramente soddisfatto della prova offerta dall’Italia nell’ultima amichevole prima degli Europei in Germania. Il Ct azzurro ha sottolineato alcuni aspetti da migliorare: “Concediamo delle timidezze”.

Immagine

Luciano Spalletti è stato sicuramente soddisfatto della prova offerta dall’Italia nell’ultima amichevole prima degli Europei in Germania. Il Ct azzurro ha sottolineato l’importanza di questo test per abituare la squadra al nuovo modulo e alle idee del Ct. “Ho trovata incisività che ci serve anche se non siamo stati bravi a finalizzare perché davanti al portiere ci siamo andati tante volte”. Il Ct azzurro ha poi aggiunto: “Abbiamo concesso qualche timidezza su questi retropassaggi su cui ci siamo fatti rimontare e ci hanno creato dei problemi, ma la qualità è stata molto più alta”

Piccoli dettagli dunque, ma che possono fare la differenza. Come l’esperimento del doppio mediano Fagioli-Jorginho: “È andato molto bene sono stati bravi a trovare le imbucate e sono tanto soddisfatto”. Spalletti dunque è ottimista in vista degli Europei e di quell’esordio contro l’Albania che vorrà dire molto sul futuro degli azzurri in Germania. Così come Frattesi però, anche il Ct ha notato qualche errore di troppo sotto porta: “Scamacca è stato sfortunato perché il portiere gli ha parato diversi intervenuti importanti”.

Spalletti in panchina durante Italia-Bosnia.

Spalletti in panchina durante Italia-Bosnia.

Spalletti fiducioso dopo la vittoria sulla Bosnia: “Fatto meglio di Bologna”

A proposito dell’attaccante dell’Atalanta ha poi aggiunto: “Lui è sulla strada per diventare un giocatore completo che deve far migliorare tutta la squadra – ha spiegato -. Ha fatto veli, e stop e sono stati deliziosi”. Qualcosina da ridire dal punto di vista tattico invece su Chiesa: “Doveva scegliersi la posizione perché con Cambiaso è abituato a giocare per cui si intendono bene”. Tutto sommato però Spalletti ha visto dei miglioramenti rispetto all’ultima amichevole degli azzurri che di certo aveva lasciato un po’ di dubbi.

Mourinho dice che l’Italia non ha talento, Spalletti risponde a modo suo: è il vero leader della Nazionale

Dal punto di vista tattico dunque c’è qualcosa da sistemare ancora, anche per Frattesi: “Non ha questa continuità di venire sempre a prendere palla, dopo 3 passaggi era spesso sulla stessa posizione, però poi è andato un paio di volte davanti al portiere e ha fatto una grande partita”. Domani la partenza per la Germania dunque con qualche giorno ancora per arrivare nella maniera migliore agli Europei e alla prima con l’Albania: “Abbiamo fatto molto meglio di Bologna e dobbiamo essere più continui nei 90 minuti, ci sono state delle pause che dobbiamo migliorare”. 





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*