Hamilton boicottato dalla Mercedes in Canada, la reazione al messaggio di Toto Wolff: è pietrificato

Lewis Hamilton ha chiuso quarto il Gp del Canada, ma dopo la gara era deluso da sé stesso: “La mia è stata una prestazione scioccante” e dalla Mercedes che non lo ha messo nelle stesse condizioni di Russell.

Immagine

In Canada Lewis Hamilton non ha ritrovato sé stesso, ma ha ottenuto il miglior risultato della sua stagione. Ha chiuso al quarto posto, e a due giri dal termine ha perso il podio per mano del compagno di squadra Russell. Ma al termine della gara il britannico non ha mostrato la minima gioia, e anzi era scocciato e alquanto infastidito per il trattamento ricevuto dalla Mercedes che, a suo dire, non lo ha proprio agevolato con la scelta delle gomme.

Prima di essere più che sibillino nell’intervista post-gara Hamilton ha mostrato il suo rammarico quando è terminata la gara, facendo esattamente ciò che fece ad Abu Dhabi nel 2021. Dopo il giro di rientro Lewis non scende subito dalla sua vettura, resto all’interno per riflettere, gestire i suoi pensieri e forse pure per macerare un po’, e lo fa dopo aver ascoltato un messaggio di Toto Wolff.

Hamilton quarto e con il giro veloce in Canada

Nelle Qualifiche poteva fare di più, un paio di errori gli hanno impedito di lottare per la pole e lo hanno fatto partire addirittura settimo (con Russell davanti a tutti). In gara il sette volte campione del mondo è stato costante, regolare, ha avuto un’ottima gestione all’inizio, ha sopravanzato Alonso con il pit stop poi si è messo a caccia dei primi quattro, si è messo dietro solo Piastri, e ha chiuso quarto, miglior risultato del 2024, con il giro record che dà il punto addizionale. Meglio di niente si direbbe, ma non per chi detiene tutti i record della Formula 1 che sapeva, bene, di avere una chance in Canada.

Hamilton getta ombre sulla Mercedes: “Ad ogni GP succede sempre la stessa cosa”. E Wolff si infuria

Hamilton dopo la gara resta fermo nella sua Mercedes

Quando si è chiusa la gara il pilota inglese ha mostrato il suo rammarico a tutto tondo e lo ha fatto in modo plateale. Una volta stoppata la Mercedes numero 44 non è uscito subito dalla sua vettura. Probabilmente aveva da pensare alla sua gara, al trattamento ricevuto dal team, che differenziando le strategie ha dato un vantaggio a Russell, e come ad Abu Dhabi 2021 (quando perse il titolo, in un finale incredibile, assurdo e polemico), è rimasto fermo immobile nella sua Mercedes, anche mentre ascoltava Toto Wolff, che parlava soprattutto della buona crescita della Mercedes.

“Una delle peggiori prestazioni”

Per questo dopo la gara Hamilton è parso dispiaciuto e scoraggiato, per più di un motivo. Parlando con Sky Sport F1 ha fatto una feroce autocritica dicendo: “Il mio weekend poteva essere diverso con una qualifica diversa, è stata una prestazione scioccante da parte mia, oggi non è stata una gran prestazione, anzi è stata una delle peggiori. Pur elogiando la prestazione della Mercedes che d’incanto è tornata a lottare per la vittoria: “Però la macchina andava bene e il team ha fatto un grande lavoro questo weekend, quindi il futuro sembra promettente con questi progressi”.

Immagine

La strategia differente tra Hamilton e Russell

Hamilton a un certo punto è salito al terzo posto, ma Russell lo ha infilato con cattiveria al 69° giro e si è preso il podio. L’avrebbero meritato entrambi, ma Russell è finito davanti. A Lewis questo non è andato giù soprattutto perché la Mercedes, dopo l’ingresso della seconda Safety Car, ha deciso di chiamarli entrambi ai box ma ha differenziato le strategie dei piloti e così facendo ha dato un vantaggio al più giovane degli inglesi che aveva gomme molto più performanti. E sempre a Sky Hamilton ha fatto notare questo.

Al futuro pilota Ferrari è stato chiesto se si sentisse penalizzato dalla scelta delle gomme? La risposta è stata durissima: Si, Se avessi saputo che mi avrebbero messo le hard sarei rimasto fuori. Pensavo che io e George avremmo avuto la stessa gomma: sono rientrato e non mi rendevo conto che George avesse le medie. Io sapevo che avrei avuto la hard, ma pensavo avessimo la stessa gomma. Se avessi saputo che George aveva le medie io sarei rimasto fuori”. 





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*