la ricetta della conserva cremosa e profumata

Immagine

ingredienti

1 kg al netto degli scarti

La marmellata di nespole è una conserva dolce e speziata perfetta da preparare in primavera inoltrata, quando questi deliziosi frutti zuccherini, vero e proprio concentrato di vitamine e sali minerali, sono nel pieno della loro stagionalità. Ottima da spalmare a colazione e merenda su fette biscottate e pane tostato, è perfetta da utilizzare in cucina per farcire crostate, ciambelloni e pasticcini secchi.

Per portarla in tavola, occorrerà per prima cosa sbucciare le nespole, privarle del nocciolo e lasciarle riposare poi per almeno un paio d’ore in una terrina, coperte con pellicola trasparente, insieme allo zucchero semolato, il succo del limone filtrato e un cucchiaino generoso di cannella in polvere. Trascorso il tempo, si trasferisce la frutta con il suo liquido di macerazione in una casseruola dal fondo spesso e si lascia cuocere poi il tutto, schiumando di tanto in tanto con un mestolo forato, fino a ottenere un composto denso e profumato da frullare, a piacimento, per una texture più liscia e setosa, con un mixer a immersione.

Per verificare se la marmellata ha raggiunto la giusta consistenza, versane 1 cucchiaino su un piattino, aspetta qualche istante e poi inclinalo: se resta ferma o scende molto lentamente puoi spegnere il fornello. Prima di invasarla, assicurati poi di aver sterilizzato perfettamente i vasetti di vetro e di esserti attenuto alle linee guida indicate dal ministero della Salute in materia di sicurezza alimentare.

Noi abbiamo utilizzato 500 gr di zucchero semolato per 1 kg di polpa di frutta al netto degli scarti ma, a seconda della varietà di nespole prescelta e del grado di maturazione raggiunto, puoi decidere di aumentare o diminuire leggermente il quantitativo suggerito.

Se non ami il gusto della cannella puoi ometterla tranquillamente dalla preparazione, oppure puoi sostituirla con i semi di una bacca di vaniglia o con la scorza grattugiata di un’arancia.

Scopri come preparare la marmellata di nespole seguendo passo passo procedimento e consigli. Se ti è piaciuta questa ricetta, prova anche la confettura di pesche e la marmellata di albicocche.

Come preparare la marmellata di nespole

Sbuccia le nespole 1.

Dividile a metà, privale del nocciolo 2 e tagliale in pezzi.

Raccogli la frutta in una terrina e aggiungi lo zucchero semolato 3.

Versa il succo del limone filtrato 4.

Spezia con la cannella in polvere 5.

Mescola accuratamente con un cucchiaio 6.

Copri con un foglio di pellicola trasparente 7.

Lascia riposare le nespole a temperatura ambiente per circa un paio d’ore 8.

Trascorso il tempo, trasferisci la frutta con il suo liquido di macerazione in una casseruola dal fondo spesso 9.

Lascia cuocere la marmellata su fiamma bassa per una mezz’ora, mescolando di tanto in tanto e schiumando con un mestolo forato 10.

A questo punto frulla bene il tutto con un mixer a immersione 11.

Lascia sobbollire dolcemente la marmellata per qualche minuto ancora, o fino a ottenere un composto della giusta densità 12.

Trasferisci la confettura di nespole nei vasetti di vetro sterilizzati e chiudi ermeticamente con l’apposito tappo a vite 13.

Capovolgi il vasetto sul piano di lavoro 14, in modo da creare il sottovuoto; quindi lascialo raffreddare completamente a testa in giù.

La marmellata di nespole è pronta per essere gustata 15.

Conservazione

La marmellata di nespole si conserva a temperatura ambiente, in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce, fino a 6 mesi. Una volta aperta, trasferiscila in frigo e consumala entro 4-5 giorni massimo.





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*