la ricetta della variante croccante e veloce facile da preparare

Immagine

La millefoglie della nonna è una versione croccante e più veloce della classica torta della nonna, ideale da servire come squisito dessert a fine pasto, da preparare anche all’ultimo minuto. Per realizzarla ti basterà preparare la crema con latte, tuorli, scorza di limone, zucchero e amido e lasciarla raffreddare; bisognerà poi srotolare il rotolo di pasta sfoglia, cospargerlo con lo zucchero semolato, stenderlo con il matterello e dividerlo in quadrati, che saranno cotti in forno per circa 20 minuti. Non ti resterà poi che assemblare la millefoglie, iniziando con un quadrato di pasta sfoglia alternato alla crema e ai pinoli. La millefoglie della nonna sarà poi pronta da servire spolverizzata con zucchero a velo e pinoli.

Ecco i passaggi per realizzarla con la nostra Melissa: farai un figurone e piacerà a tutti.

ingredienti

Per la millefoglie

Pasta sfoglia rettangolare

q.b. (da spolverizzare prima della cottura)

Per la crema

Amido di mais o amido di riso

Scorza di limone grattugiata

Come preparare la millefoglie della nonna

Comincia preparando la crema: scalda il latte con la scorza di limone, se vuoi più sapore grattugiala, altrimenti puoi metterla pelata e poi rimuoverla 1. A parte unisci i tuorli con lo zucchero e l’amido e mescola bene con una frusta 2. Quando il latte sfiora il bollore, versa una parte sul composto di tuorli, mescola bene 3 il composto e trasferisci tutto nella pentola.

Porta a cottura. Una volta pronta trasferisci la crema in un contenitore freddo e copri con pellicola a contatto 4, lascia raffreddare. Intanto srotola la pasta sfoglia 5, cospargila con una manciata di zucchero extra fine, così in cottura si scioglierà per bene. Passaci sopra un mattarello per renderla ancora più sottile 6.

Crea dei fori con una forchetta 7. Dividila in quadrati 8 con una forchetta e spostali su una teglia rivestita con carta forno 9.

Cuoci in forno preriscaldato a 190 °C per 15-20 minuti o comunque fino a quando saranno belli dorati 10. Fai tostare anche i pinoli in forno. Adesso non ti resta che comporla: inizia con un quadrato di pasta sfoglia alternato a crema e pinoli 11. Termina con una spolverata di zucchero a velo e qualche pinolo 12.

Conservazione

Puoi conservare la millefoglie della nonna in frigo per 1-2 giorni: la sfoglia perderà un po’ in croccantezza, ma sarà comunque squisita.





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*