la ricetta per prepararlo alla perfezione (al limone o alla pesca)

Immagine

Che sia al limone o alla pesca il tè freddo è una bevanda estiva deliziosa e dissetante, l’ideale per rinfrescarsi durante le giornate di caldo, al mare o in città. Preparare un tè freddo fatto in casa dal sapore naturale è facilissimo e ci sono due metodi per realizzarlo: l’infusione a caldo a base di sciroppo di zucchero – che utilizzeremo nella  ricetta della nostra Melissa – e l’infusione a freddo, per un tè senza zuccheri aggiunti.

Per realizzare un ottimo tè freddo al limone basterà far bollire l’acqua con zucchero e scorza di limone e aggiungere poi il succo di limone e le bustine di tè, prima di filtrare il tutto: importante utilizzare limoni biologici. Per la versione alla pesca, invece, le pesche saranno tagliate a pezzetti e messi in un pentola con acqua e zucchero, una volta raggiunto il bollore basterà aggiungere le bustine di tè, lasciarle in infusione per circa 4 minuti, prima di filtrare il tutto e lasciarlo raffreddare.  Il tè sarà poi servito fresco, magari con cubetti di ghiaccio.

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato il tè nero ma puoi utilizzare anche il tè verde, considera che i tempi di infusione si restringono: in media bastano 2-3 minuti. Consigliamo comunque di utilizzare sempre un tè di ottima qualità: se utilizzi il tè sfuso, in foglia, sappi che a 3 cucchiai corrispondono circa 4-5 bustine. Filtra bene la bevanda con un colino per eliminare gli eccessi.

Ecco allora come preparare un ottimo tè fatto in casa in pochi passaggi con la ricetta di Melissa Dolci.

Come preparare il tè freddo in casa

Rimuovi la scorza di limone, precedentemente lavata ed asciugata e mettila in un pentolino con lo zucchero, l’acqua 1 e porta a bollore, intanto spremi il succo di due limoni 2. Una volta arrivato a bollore il liquido, spegni il fuoco e aggiungi le bustine di tè e lascia in infusione per 4 minuti 3. Rimuovi le bustine di tè, aggiungi il succo di limone e lascia raffreddare a temperatura ambiente.

Intanto prepara il tè alla pesca: lava bene le pesche e tagliale a pezzetti, mettile nella pentola con lo zucchero, acqua 4 e porta a bollore. Spegni il fuoco aggiungi le bustine di tè e lascia in infusione per circa 4 minuti 5, poi rimuovile e lascia raffreddare a temperatura ambiente. Una volta tiepidi puoi filtrarli e metterli in delle bottiglie di vetro 6, che riporrai in frigorifero.

Consiglio

Per quanto riguarda la quantità di zucchero puoi regolarti in base al tuo gusto, quindi assaggia e magari aumenta la dose se ti piace più dolce. Ovviamente il tè al limone sarà più aspro rispetto a quello con le pesche.

Conservazione

È consigliabile conservare il tè in frigorifero e di consumarlo entro 3 giorni dalla preparazione. Se dopo 1-2 giorni il tè iniziasse a scurirsi, si tratta di un processo normale. Basterà aggiungere un po’ di acqua bollente per farlo tornare del colore iniziale.

Varianti: infusione a freddo

Puoi realizzare il tè freddo anche con il metodo Cold Brew, cioè con l’infusione a freddo.
Versa l’acqua a temperatura ambiente in un pentolino e aggiungi il tè. Lascialo in infusione per circa 2-3 ore, poi mettilo in frigorifero. Una volta che il tè è ben freddo, elimina le bustine e filtralo con un colino a maglie strette, per evitare che resti qualche foglia nel liquido.

Gusta il tè al naturale, addolciscilo con del miele, dello sciroppo di agave oppure aromatizzalo con bacche di vaniglia, zenzero o foglie di menta.





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*