sono quasi in grado di volare

Da qualche anno una specie invasiva di ragni originari dal Giappone è penetrata nel sud degli Stati Uniti e presto potrebbe arrivare anche a New York. Sono giganti, velenosi (non per l’uomo) e sanno volare: l’identikit dei ragni Joro.

Immagine

Sono giganti, un po’ gialli e un po’ neri, e a differenza della maggior parte dei loro simili possono volare. Parliamo dei ragni Joro, una specie di aracnidi originaria del Giappone che da qualche anno sono arrivati negli Stati Uniti e a breve potrebbe muoversi (e volare) sulle teste dei newyorkesi.

Questa specie di ragni velenosi (non per l’uomo) è penetrata nel Sud degli Stati Uniti, a partire dallo stato della Georgia – dove è stata per la prima volta segnalata nel 2021 – per poi espandersi pian piano verso nord. Ora, secondo gli esperti potrebbe mancare davvero poco al loro arrivo nel New Jersey e nello stato di New York. Lo ha segnalato anche il New Jersey Pest Control, il servizio di monitoraggio e controllo di animali e parassiti presenti nello Stato: nel comunicato ai cittadini l’associazione ha parlato di “un’incursione senza precedenti”.

Cosa sono i ragni Joro

Il ragni Joro (Nephila clavata) è una specie originaria dell’Asia orientale, e quindi per gli Stati Uniti rappresenta una specie invasiva. Qui vi abbiamo spiegatocosa sono e perché possono rappresentare una minaccia per gli equilibri degli ecosistemi.

Cos’è la “mostruosa” creatura degli abissi trovata su una spiaggia degli Stati Uniti

L’aspetto è piuttosto riconoscibile: questi ragni sono molto grandi, possono arrivare a misurare anche 10 cm, e hanno una brillante colorazione a strisce nere e gialle, mentre le zampe sono lunghe e sottili. Anche se classificati come ragni velenosi, è bene specificare che il loro veleno non è nocivo per l’uomo. Ma, più che l’aspetto, ciò che davvero li caratterizza è il loro comportamento: questi ragni sono infatti in grado di volare, una qualità davvero insolita per un ragno.

Certo, i ragni Joro volano, ma non nel senso tradizionale del termine, come farebbe un volatile. Questa specie invasiva utilizza per spostarsi una tecnica particolare, quella del  “balloning”: come spiega il Time, questi ragni giganti lanciano lunghi fili di seta ai quali si appendono e si lasciano trasportare dal vento. Quindi, a vederli sembra proprio che volino, e per questo motivo “sono difficili da catturare”, ha spiegato l’ente di monitoraggio del New Jersey.

Da dove sono arrivati e come potrebbero evolvere

Secondo gli esperti che hanno provato a ricostruire come i ragni Joro siano arrivati negli Stati Uniti, probabilmente questa specie è stata trasportata per caso attraverso navi commerciali o altre forme di scambi internazionali.

Da quando sono stati avvistati per la prima volta, nel 2021 in Georgia, in pochi anni i ragni Joro, come succede normalmente con le specie invasive, hanno trovato le giuste condizioni ambientali per insediarsi ed espandersi negli Stati Uniti.

Già l’anno scorso gli esperti avevano segnalato l’invasione in atto. Il biologo dell’Università della Georgia, Andy Davis, aveva anticipato al New York Times che i ragni Joro sarebbero arrivati a New York in estate, ma finora non c’è stata ancora nessuna segnalazione.

Un altro esperto della specie, il professore David Coyle della Clemson University, autore di un recente studio sui ragni, ha confermato che negli Stati Uniti ci sono le condizioni ideali per permettere alla specie di proliferare e, anche se è impossibile sapere oggi quando gli insetti arriveranno a New York e nelle aree vicine, una cosa è certa: “Sono qui per restarci”.





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*