Uomo di 47 anni travolto e ucciso da un’auto a Inzago, in ospedale la 32enne alla guida

Una 32enne ha investito e ucciso un uomo di 43 anni a Inzago nella mattinata di oggi, 11 giugno. Le indagini sono in corso per accertare la dinamica dell’incidente.

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Un 47enne è morto questa mattina, martedì 11 giugno, dopo essere stato investito da un’auto a Inzago, nella Città Metropolitana di Milano. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Pioltello che dovranno anche accertare eventuali responsabilità. Alla guida della vettura c’era una donna di 32 anni, che è stata trasportata in ospedale in codice verde.

Il 47enne è morto sul colpo

L’incidente è avvenuto qualche minuto dopo le 7:30 dell’11 giugno, lungo viale Filiberto a Inzago, comune a metà strada tra la città di Milano e quella di Bergamo, quasi al confine tra le due province. Non è ancora chiaro come sia potuto accadere, ma un’auto ha travolto e ucciso sul colpo un 47enne.

Quando i sanitari del 118, inviati sul posto dalla Centrale operativa dell’Agenzia regionale emergenza urgenza (Areu) con un’ambulanza e un’automedica, sono arrivati sul posto, per l’uomo non è stato possibile fare altro che constatare il decesso sul posto, prima del ricovero in ospedale.

Christian Poletto travolto e ucciso da un camionista ubriaco: chiesti 9 anni di carcere per omicidio stradale

La conducente è stata trasportata in ospedale

I soccorsi hanno anche verificato le condizioni della donna di 32 anni che si trovava al volante della vettura al momento dell’incidente. Sotto shock, pare abbia riportato anche qualche lieve ferita, così è stata accompagnata in codice verde in ospedale per gli accertamenti del caso.

Le indagini sull’incidente sono state assegnate ai carabinieri della vicina Compagnia di Pioltello, che si sono già occupati dei rilievi sul posto. I militari dovranno ricostruire la dinamica e accertare la presenza di eventuali responsabilità.





Sorgente ↣ :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*