Euro 2024 – Le pagelle di Olanda-Inghilterra 1-2: Watkins MVP, bene Kane e Foden, Gakpo non brilla

Olanda-Inghilterra, seconda semifinale di Euro 2024, è terminata sul punteggio di 1-2, frutto delle reti di Xavi Simons, Kane su rigore e Watkins. Gara arbitrata dal tedesco Felix Zwayer. Con questo risultato l’Inghilterra approda in finale, dove sfiderà la Spagna, mentre l’Olanda viene eliminata.

Qui di seguito i voti ai protagonisti della partita per capire l’andamento della gara.

Le pagelle dell’Olanda

Bart VERBRUGGEN 6 – Bravo su Kane, attento su Foden. Viene battuto su rigore dallo stesso Kane e può poco sul micidiale e tremendo diagonale di Watkins.

Denzel DUMFRIES 6 – Nel primo tempo fa tutto lui: fallo da rigore, salvataggio sulla linea, traversa colpita di testa. Dalle stelle alle stalle, e viceversa. Meno in luce nella ripresa (dal 92′ Brian BROBBEY s.v.)

Stefan DE VRIJ 5,5 – Gioca una buona gara per tutti i 90 minuti, ma proprio in extremis ha la pecca di lasciar troppo spazio a Watkins, che ringrazia e non perdona.

Virgil VAN DIJK 6 – Complessivamente solido. L’Olanda rischia parecchio per tutto il primo tempo, ma non per colpa sua. Nel secondo tempo si vede fermare da un attento Pickford.

Nathan AKÉ 6 – Non passa praticamente mai la metà campo, preoccupandosi unicamente di difendere. Lo fa in maniera tutto sommato egregia.

Jerdy SCHOUTEN 6 – Inizia in maniera tremebonda, non favorito dal modulo offensivo di Koeman. Poi, pian piano, prende le misure a Bellingham e compagni.

Tijjani REIJNDERS 6 – Anche lui ci mette un po’ a entrare nelle pieghe della partita. Poi è autore di una discreta prestazione, con qualche interessante ripartenza.

Donyell MALEN 5 – Combina pochino nell’unico tempo in cui rimane in campo. Ha una sola chance a disposizione e viene murato da Walker. Esce all’intervallo (dal 46′ Wout WEGHORST 5 – Questa volta il suo impatto a gara in corso è nullo. Anzi: fa più confusione che altro, non riuscendo mai a creare pericoli in area)

Xavi SIMONS 7 – ll migliore dell’Olanda, e non solo per il gol del momentaneo 1-0, peraltro splendido. Guizzante, avrebbe meritato un esito diverso (dal 92′ Joshua ZIRKZEE s.v.)

Cody GAKPO 5,5 – Prestazione a due facce: praticamente nullo nella prima frazione, molto più in palla nella seconda. Ma da lui ci si attende di più.

Memphis DEPAY 6 – Avvio lento, poi manda in porta Malen e pare poter carburare. Sul più bello, però, un problema fisico lo costringe a uscire (dal 35′ Joey VEERMAN 6 – Porta maggior peso al centrocampo)

Ct. Roland KOEMAN 5,5 – Rimedia con l’inserimento di un centrocampista in più a un modulo troppo sbilanciato per le caratteristiche della partita. Ma quel che ne esce è un atteggiamento troppo rinunciatario.

picture

Xavi Simons in gol contro l’Inghilterra, Euro 2024

Credit Foto Getty Images

Le pagelle dell’Inghilterra

Jordan PICKFORD 6 – Può poco sul destro fulminante dalla distanza di Xavi Simons, poi viene salvato dalla traversa ed è poco impegnato. Bravo su Van Dijk.

Kyle WALKER 6,5 – Difende bene e come sempre non disdegna qualche sgroppata offensiva. Su una di queste manda in gol Saka, ma dopo essere partito in posizione irregolare. Gran salvataggio su Malen nel primo tempo.

John STONES 6,5 – Comanda bene la difesa, impedendo agli attaccanti olandesi di creare vere e proprie insidie dopo l’1-0 di Xavi Simons.

Marc GUEHI 6 – Si riprende il posto dopo la squalifica e risponde presente: anche lui si guadagna la pagnotta con una prestazione di pura concentrazione.

Bukayo SAKA 6,5 – Non dominante come contro la Svizzera, ma il suo prova sempre a farlo. Segnerebbe lui il teorico gol partita prima di Watkins, ma la rete viene annullata (dal 92′ Ezri KONSA s.v.)

Declan RICE 6 – Parte malissimo, facendosi anticipare nettamente da Xavi Simons e guardando l’avversario andare a segno. Poi si riprende con personalità.

Kobbie MAINOO 6,5 – Gioca un primo tempo semplicemente eccellente, facendosi trovare spesso anche nell’ultimo terzo di campo. Cala in maniera evidentissima dopo l’intervallo (dal 92′ Conor GALLAGHER s.v.)

Kieran TRIPPIER 6 – Conservativo. Giocare sulla fascia “sbagliata” ancora una volta non lo favorisce, ma fa il suo. Esce tra primo e secondo tempo (dal 46′ Luke SHAW 6 – Sufficiente. Non si mette troppo in luce, ma al contempo segue i dettami di Southgate)

Phil FODEN 7 – Quando prende e porta palla, qualcosa di interessante può sempre nascere. Crea scompiglio, chiama Verbruggen alla parata, colpisce un palo clamoroso (dall’81’ Cole PALMER 7 – Ha il merito di pescare in area Watkins con un gran taglio. Poi, chiaro, il grosso lo fa il compagno)

Jude BELLINGHAM 5,5 – Come contro la Svizzera non incanta. Qualche singolo preziosismo non basta per fargli raggiungere la sufficienza.

Harry KANE 7 – Non fa il centravanti fisso, come sempre. Si allarga, crossa, gioca per i compagni, si guadagna e segna il rigore. A sorpresa Southgate lo toglie prima del 90′ (dall’81’ Ollie WATKINS 7,5 – L’MVP. L’uomo della finale. Gli basta un pallone per dare ragione alla “strana” scelta di Southgate di togliere Foden e Kane. L’Inghilterra vola in finale grazie a lui)

Ct. Gareth SOUTHGATE 7 – Finalmente si è vista una bella Inghilterra, anche se non per tutti i 90 minuti. Qualificazione alla finale meritata. E ora il calcio può davvero tornare a casa.

picture

Tutte le maglie delle 24 Nazionali che giocheranno Euro 2024



Sorgente ↣ :

Views: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*