Triplice femminicidio in Gran Bretagna: prima di essere arrestato il killer ha tentato il suicidio. Trattenuto in ospedale


Si trova in ospedale Kyle Clifford, il 26enne arrestato ieri dalla polizia britannica con l’accusa di essere l’autore del triplice omicidio compiuto lunedì in una proprietà privata di Bushey. Il ragazzo avrebbe cercato di suicidarsi nell’area del cimitero di Enfiield, il sobborgo di Londra in cui abitava e dove ieri sera gli agenti lo hanno trovato – e catturato senza far uso di armi da fuoco – dopo 24 ore di ricerche. Clifford è indagato per il triplice omicidio di Carol Hunt, 61 anni, moglie di un noto radiocronista e commentatore di corse ippiche della Bbc, John Hunt, nonché delle figlie Hannah Hunt, 28 anni, e Louise Hunt, 25 anni. Le donne sono state ritrovate morte nella propria abitazione nell’Hertfordshire – una zona residenziale non lontana da Londra – proprio dal cronista della Bbc, tornando a casa la sera del 9 luglio.

“Orribili omicidi mirati ” – Il 26enne, ex militare e indicato come un ex fidanzato di Louise, ha riportato ferite autoinflitte ed è stato trattenuto in ospedale. La caccia all’uomo è durata 24 ore. Il giovane, in fuga con la balestra che avrebbe usato per compiere la strage familiare, è stato individuato in un cimitero del suo quartiere. Prima di essere arrestato avrebbe tentato il suicidio con una delle armi in suo possesso. Clifford non è, tuttavia, in pericolo di vita. Secondo il sovrintendente capo della polizia Jon Simpson – lo ha riportato La Repubblica – quelli compiuti dall’ex militare 26enne sarebbero “orribili omicidi mirati”. Le tre vittime sarebbero state prima “aggredite, legate e imbavagliate” e poi uccise con una balestra, anche se “potrebbero essere state usate anche altri armi”, continua Simpson. Stando alle prime ricostruzioni, una delle donne sarebbe riuscita ad allertare i soccorsi prima di morire.

Sgomento nel Regno Unito – Si moltiplicano i messaggi di cordoglio per il marito e padre delle tre vittime ed è alto lo sgomento per un crimine tanto efferato. Per le donne è già stata organizzata una veglia in serata. La nuova ministra del neoeletto governo laburista, Yvette Cooper è “costantemente aggiornata” sulla “scioccante uccisione di tre donne”. Cooper ha anche chiesto una “revisione della detenzione dell’uso di armi come le balestre”. Una possibile stretta stessa sul possesso di armi bianche e balestre nel Regno Unito è stato poi ribadito questa mattina da uno dei portavoce della ministra, Dan Jarvis, alla Bbc.

L’articolo Triplice femminicidio in Gran Bretagna: prima di essere arrestato il killer ha tentato il suicidio. Trattenuto in ospedale proviene da Il Fatto Quotidiano.



Sorgente ↣ :

Views: 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*